Woody Allen

 

 

 

 

 

 

 

 

Gli occhiali da vista sono sempre stati considerati una spiacevole necessità, ma negli ultimi decenni hanno subito una trasformazione sino a diventare un accessorio moda. Ricordate ad esempio il film "Gli uomini preferiscono le bionde? Marilyn Monroe interpreta un personaggio che per non deturpare la propria immagine con gli occhiali preferisce combinarne di tutti i colori girovagando...alla cieca. Per gli uomini il problema è minore, soprattutto per quel genere d'uomo che in un paio d'occhiali riflette un'aria intellettuale e che quando non li porta pare quasi indifeso.

Fino a qualche tempo fa gli occhiali erano oggettivamente poco estetici, ma oggi le cose sono molto cambiate. Non sono più indice di una persona costantemente china sui libri, se mai lo sono stati. Molti, pur potendo optare per le lenti a contatto, preferiscono indossare gli occhiali, hanno forse trovato la montatura giusta che riesce ad accentuare il viso o a smussarne qualche piccolo difetto. E così, oggi, si spendono cifre considerevoli per una montatura, in proporzione molto di più di quanto si spende per l'abbigliamento.

E' importante che si tenga in considerazione un particolare: chi porta gli occhiali tende a guardarsi allo specchio con essi indosso, dando agli stessi un'importanza esagerata. Già, perché guardandosi allo specchio, tendenzialmente, ci si concentra sul viso, mentre chi ci incontrerà per strada noterà l'insieme della nostra figura. Chi è molto legato agli occhiali dovrebbe provare a concentrarsi di più su altro, come la cravatta o le scarpe e magari provando ad utilizzare le lenti a contatto di tanto in tanto. Potrebbe essere interessante ricevere complimenti per i propri occhi o per il proprio naso che nessuno è mai riuscito a vedere in pieno.

Esistono i portatori di occhiali incalliti, ovvero persone tanto abituate da sentirsi nudi senza averli indosso. Per questi sono disponibili sul mercato sconfinate possiblità di scelta. Si va dalle montature invisibili a quelle vistose e pacchiane. Gli occhiali senza montatura o con montatura sottile in metallo sono quelli che meno influiscono sulle fattezze del viso. All'estremo opposto ci sono gli spessi occhiali in corno, oggi realizzati con materiale sintetico. Fra questi ci sono tutte le gradazioni. I colori più classici sono il marrone ed il nero o l'argento e l'oro. Per quanto riguarda le lenti i grandi classici sono il cerchio, il semicerchio, l'ovale, la goccia, il quadrato ed il trapezio. La scelta dovrebbe tenere in considerazione la forma del viso, il colore di occhi e carnagione, al fine di creare una certa armonia con il viso.

Prima di acquistare una nuova montatura fate una prova davanti allo specchio e considerate questo: trovare un occhiale perfetto è come trovare una giacca confezionata che vi veste a pennello. Quando trovate quello giusto...non lasciatevelo sfuggire!

OCCHIALI DA SOLE

Gli occhiali da sole hanno come scopo fondamentale quello di proteggere gli occhi dalla luce troppo forte, ma sappiamo tutti che, con il passare del tempo, sono divenuti un accessorio, tanto da essere portati anche semplicemente sui capelli, anziché sugli occhi. Gli occhiali scuri hanno anche lo scopo di nascondere gli occhi alla vista altrui, creando una sorta di anonimato. E' divertente poi osservare chi li indoss anche negli ambienti chiusi creando proprio l'effetto contrario, ovvero attirando su di se gli sguardi di tutti. Infatti questo espediente è spesso utilizzato proprio a tale scopo.

All'inizio gli occhiali da sole venivano utilizzati esclusivamente nei paesi europei in cui il sole splende frequentemente. Gli altri li utilizzavano prevalentemente in macchina e più difficilmente per la strada. A partire dagli anni '80, però, questo accessorio è divenuto anche uno status symbol. Così è successo, ad esempio, per i Ray Ban della Baush & Lomb (acquisita da Luxottica neglia anni '90) un po' per le eccellenti lenti, un po' per il prezzo elevato.

La fama dei Ray Ban è del tutto giustificata, la Bausch & Lomb è stata, infatti , la prima casa americana produttrice di occhiali da sole per piloti. Le lenti colorate esistevano già nel XIX secolo, ma non potevano essere utilizzate fra le nuvole. Fu così che l'aviazione americana si rivolse alla Bausch & Lomb. Nei laboratorid i questa venne sviluppato un occhiale da sole molto innovativo che fu presentato ai militari nel 1930. Era nato il Ray Ban. Per la precisione bisogna dire che l'occhiale fu battezzato Anti-glare Goggles e solo l'anno successivo fu denominato Ray Ban il cui significato è pressappoco "barriera antiraggi".

Dal 1936 i Ray Ban sono normalmente in commercio. Oggi molte case di moda e diversi stilisti propongono una propria produzione di occhiali. Ma Ray Ban è e resta una garanzia di qualità e di professionalità. Per questo un uomo classico che vuole indossare un paio di occhiali da sole continuerà a scegliere marchi come Ray Ban.

 

Vai alla pagina successiva

 

 

BFS sas - via san martino, 7 - Varese -p.iva 02895530125